Italia,  Toscana

Visita alle cantine del Castello di Verrazzano: degustazione tra vino e storia

Una delle attività imperdibili se ti trovi in Toscana, e più precisamente nel Chianti, è naturalmente la visita ad una cantina con annessa degustazione di vini. Ma come scegliere tra le miriadi di aziende vinicole?

Alla ricerca di un’esperienza a 360°, la mia scelta è ricaduta sul Castello di Verrazzano, dove ho trovato molto più che del buon vino.

Castello di Verrazzano: dove si trova e come raggiungerlo

Lungo la pittoresca via Chiantigiana, la strada che percorre le colline del Chianti unendo Firenze e Siena, poco lontano da Greve in Chianti si trova il Castello di Verrazzano.

Questo è l’indirizzo esatto: Via Castello di Verrazzano, 50022 Greve in Chianti (FI).

Il mio consiglio è assolutamente di girare la Toscana in macchina, e anche per raggiungere il Castello di Verrazzano il modo più facile è in auto. Percorrendo la SR 222, poco dopo aver superato il cartello del paese di Greti, una strada ben segnalata a destra si arrampica sulla collina attraverso le vigne (non preoccuparti, è una strada ben asfaltata!). Questa strada porta dritta al parcheggio del Castello di Verrazzano.

Vista sulle colline della Toscana da una terrazza
La vista sulle colline Toscane dal Castello di Verrazzano

La curiosa storia del Castello di Verrazzano

Verrazzano vanta un’antichissima tradizione nella produzione di vino, e i suoi vigneti vengono citati per la prima volta nel 1150 in un manoscritto della Badia di Passignano. Anche le cantine del Castello hanno una storia antica, risalente al XVI secolo.

Ma la storia più curiosa riguarda quelli che sono stati per anni i suoi proprietari, la famiglia Verrazzano a cui deve il nome, e in particolare uno dei suoi membri: Giovanni da Verrazzano.

Giovanni nacque qui nel 1485, e se il suo nome scatena una campanella nei tuoi ricordi, è perché molto probabilmente hai già sentito parlare del famoso navigatore che nel 1524 scoprì nientedimeno che la baia di New York!

Forse invece non ti ricordi nel navigatore, ma cosa mi dici del Ponte di Verrazzano che unisce Staten Island e Brooklyn? Il ponte è stato battezzato così proprio in onore di Giovanni, e la cosa più assurda è che incastonate nel ponte ci sono tre pietre provenienti proprio dal Castello di Verrazzano, e viceversa!

Ma chi altro può vantare una storia del genere?!

Piccolo castello con torre in pietra
Il Castello di Verrazzano

Visita alle cantine: come prenotare e cosa aspettarsi

Prenotare la visita alle cantine è semplicissimo: direttamente sul sito web del Castello di Verrazzano sono disponibili diversi pacchetti prenotabili online.

I prezzi sono decisamente abbordabili, anche rispetto ad altre cantine della zona.

Personalmente ho seguito il Classic Wine Tour, che per soli € 21 comprende una visita guidata alle cantine e una degustazione.

La visita dura circa 1 ora e mezza, e parte dai bellissimi giardini del Castello, per poi addentrarsi nelle cantine storiche, dove i bravissimi ragazzi che lavorano lì spiegano tutte le tecniche di vinificazione e invecchiamento.

Botti di vino all'interno di una cantina
La visita alle cantine del Castello di Verrazzano

La degustazione, che si tiene nel bellissimo terrazzo coperto da grappoli d’uva, prevede 3 calici dei loro migliori vini (“Verrazzano Rosso” IGT Toscana, “Verrazzano Ser Chiaro” IGT, Verrazzano Chianti Classico DOCG, Verrazzano Chianti Classico Riserva DOCG, etc.), crostini con il loro Olio E.V.O. e pecorino con una degustazione del loro aceto balsamico (un sapore pazzesco, nulla a che vedere con i normali aceti balsamici!).

Calici di vino su un tavolo in pietra bianca
Momento degustazione!

Al Castello di Verrazzano ho vissuto davvero una splendida esperienza che ti raccomando davvero se ti trovi in zona!

Spero di averti incuriosito con questo articolo, e se stai organizzando le tue prossime vacanze in Toscana, ti rimando al mio itinerario di 7 giorni on the road 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *